Iniziative

Abbonarsi a BeccoGiallo? Da oggi si può!

Abbonamento BeccoGiallo 2016: 10 nuovi libri + 1 a soli 100 euro e senza spese di spedizione

Per condividere al meglio il nostro lavoro dopo i primi 10 anni di attività abbiamo pensato di coinvolgervi in un nuovo esperimento: da oggi infatti potete sostenere BeccoGiallo in modo semplice diffondendo i suoi fumetti tra i vostri amici e le vostre amiche, garantendovi la gratitudine a vita, nostra e di chi dovesse ricevere questo vostro regalo!

Una promozione dedicata ai nostri sostenitori più affezionati, che ci hanno sostenuto in tutti questi anni, e pensata per tutte le scuole, le biblioteche e gli enti pubblici, i gruppi di acquisto e le associazioni che vogliono garantirsi i nuovi fumetti BeccoGiallo del 2016 a un prezzo speciale.
Abbonandovi a BeccoGiallo riceverete subito un simpatico pacchetto contenente:
  • 1 copia de “La traiettoria delle lucciole“, l’antologia del nuovo giornalismo a fumetti italiano che 28 autori hanno costruito insieme per festeggiare i primi 10 anni della casa editrice
  • 1 borsa di tela BeccoGiallo della serie “Memo Bags”
  • 1 spilla BeccoGiallo della serie “Memo Pins”
  • La cartolina che certifica il vostro abbonamento “BeccoGiallo 2016″
A partire da gennaio spediremo mensilmente, direttamente a casa vostra o dell’amica/o per cui avete sottoscritto l’abbonamento, senza spese di spedizione, i primi 10 libri BeccoGiallo del 2016.
Aderendo a questa iniziativa avrete dunque diritto a uno sconto superiore al 40% per undici libri BeccoGiallo.
Non sappiamo se questo esperimento darà buoni frutti: ma con la vostra fiducia, da oggi ci potete aiutare a farci conoscere sempre di più.
Se siete già dei nostri lettori ormai lo sapete: più siamo, più cose cambiamo!
 
Grazie.
Per accedere alla possibilità di abbonarvi cliccate qui.

RepTv News, Matite: “Da Dylan Dog a Peppino Impastato: in mostra la mafia a fumetti”

Da Diabolik alle vite a fumetti di don Peppe Diana, Mauro Rostagno o Giancarlo Siani. Fino alla satira di Staino, Makkox, Bucchi o Vincino. “Mc Mafia” è la prima mostra su mafia, camorra e ‘ndrangheta nella storia del fumetto (Museo di Roma in Trastevere 23 settembre – 8 novembre, e poi seconda tappa a Cosenza, al Museo del Fumetto, dal 4 dicembre al 14 febbraio 2016). Centouno tavole originali, 40 autori, ma anche oggetti appartenuti alle vittime della criminalità organizzata. Pensata dall’Associazione daSud, curata dal Museo del Fumetto di Cosenza e da Cluster, promossa dall’Assessorato alla Cultura e allo Sport di Roma e con il sostegno del Ministero dell’Istruzione. Parla il curatore Luca Scornaienchi: “Un viaggio per capire come è cambiata la rappresentazione della mafia nei nostri fumetti”

Matite
di Francesco Fasiolo

riprese e montaggio Maurizio Stanzione

RepTv News, il magazine quotidiano di Repubblica Tv, è in onda ogni giorno alle 19.55 su Repubblica.it e su laEffe, canale 50 del digitale terrestre e 139 di Sky

La traiettoria delle lucciole – Antologia del nuovo giornalismo a fumetti italiano

In occasione dei 10 anni di BeccoGiallo
In collaborazione con Treviso Comic Book Festival

presentiamo

La traiettoria delle lucciole
Antologia del nuovo giornalismo a fumetti italiano

Le lucciole regalano lampi di luce.
Per amore, suggeriscono flebili bagliori ai loro simili. Richiamano la loro attenzione: una pulsazione silenziosa, ostinata, come le mani alzate di chi non si accontenta e chiede di saperne di più.
Come le stelle per i naviganti, come i fari arroccati sul mare, diventano tracce per ritrovare la strada di casa.

Oggi è raro vederle passare: l’avidità dell’uomo, l’inquinamento dell’aria, dell’acqua, del suolo, la cementificazione selvaggia, le hanno decimate.
Sopravvivono in esilio, confinate in zone protette, in fazzoletti di terra scampati alla speculazione.
Qualcuno sostiene che stiano tornando.

Ricominciare a seguirle, pulsazione per pulsazione, ridisegnarne le traiettorie, è un esercizio impegnativo: richiede anime pazienti, atteggiamenti curiosi.

Reclama silenzio.

28 autori italiani. 15 storie per interpretare il presente.

BarilliFenoglio
Licia Pinelli, la difesa della memoria

RizzoBonaccorso
La macchina dell’accoglienza

CaliaCastaldi
Il razzismo degli italiani

AmerioBaino - AntonelliniFila
Le sfide dell’integrazione

Costantini
La storia di Chérif Kouachi

Tamassociati: PantaleoGerardi
Progettare un eco-villaggio in Senegal

Pascutti
La speculazione nella finanza globale

RocchiDemonte
Il destino di Milano dopo EXPO 2015

Sardano
Occupazioni e sgomberi a Bologna, la storia di Villa Adelante

Gallina
La laicità dello Stato

GubitosaLo Bocchiaro
Antiproibizionismo e cannabis terapeutica

LiseTalamiPaz Scevola
Il mondo del lavoro

NiccoliniMorici
Piero Ciampi a Wembley

PeroniCecchetti
La burocrazia in Italia

Tabilio
L’orso in Trentino

In anteprima esclusiva presso il nostro stand al Treviso Comic Book Festival il 26/27 settembre.
Parleremo dell’antologia all’inaugurazione della mostra “Scusate il disturbo – 10 anni di BeccoGiallo” Domenica 27 alle ore 13.00 presso Casa Robegan (Ca’ da Noal) – via Canova, 38 (TV).

Dall’8 ottobre in libreria.

BeccoGiallo ospite de La grande Invasione – Festival della lettura a Ivrea (TO)

Per i nostri dieci anni di attività siamo particolarmente contenti di essere tra i tre editori ospiti selezionati per il Festival della lettura di Ivrea La grande Invasione, insieme a Iperborea e Marcos y marcos.

20150525_104900

Il nostro contributo si articola in due workshop con Claudio Calia, Guido Ostanel e Federico Zaghis, che permetteranno ai partecipanti, tra gli 11 e i 14 anni il primo e dai 14 anni in su il secondo, di dare uno sguardo a tutto il lavoro che si nasconde dietro la produzione di un libro a fumetti BeccoGiallo.

20150525_104916

Il tutto poi confluirà nell’ultimo appuntamento, come “editore ospite” ufficiale della manifestazione per i 10 anni della casa editrice, a cui si aggiungeranno Francesco Barilli e Matteo Fenoglio (autori di Piazza Fontana e Piazza della Loggia volume 1 e volume 2),  per una conversazione in compagnia di Gianmario Pilo.

20150525_104932 (1)
Ivrea per noi non è una città qualunque: al Festival La grande invasione siamo ormai di casa da tre anni grazie al nostro autore eporediese Marco Peroni, all’energia dell’infaticabile animatore-libraio Gianmario Pilo, al lavoro della Libreria Cossavella, ma soprattutto grazie alla figura di Adriano Olivetti: è proprio con il libro che gli abbiamo dedicato, a cura di Marco Peroni e Riccardo Cecchetti e con il contributo di Beniamino De’ Liguori, nipote di Adriano e titolare delle nuove Edizioni di Comunità, che è cominciato il nostro speciale rapporto con questa città, candidata per la lista del patrimonio mondiale Unesco, che invitiamo tutti a visitare.

Vi aspettiamo domenica 31 maggio e lunedì 1 giugno!

L’invasione degli scarafaggi… a teatro!

Ha debuttato il 16 marzo a Carbonara (Bari) lo spettacolo di marionette tratto da L’invasione degli scarafaggi – La mafia spiegata ai bambini, di Marco Rizzo e Lelio Bonaccorso.

Per l’occasione abbiamo voluto rivolgere una domanda a Lelio Bonaccorso su che impressione ha avuto nel vedere trasposti i suoi disegni in uno spettacolo di marionette.

(altro…)

#ChiediloaBG, BeccoGiallo su Ask.fm

BeccoGiallo su Ask.fm

La strage di Piazza Fontana a Milano, il DC-9 abbattuto sopra il cielo di Ustica, la bomba alla stazione di Bologna, il delitto Pasolini a Ostia, la vita di Peppino Impastato, l’omicidio di Ilaria Alpi e Miran Hrovatin, la scomparsa di Emanuela Orlandi, il sequestro Moro e Piazza della Loggia, il caso Ilva a Taranto e il TAV in Val Susa: dietro a ognuna di queste storie, giudicate spesso oscure, di difficile lettura, ci sono persone che si sono impegnate per raccogliere informazioni, incontrare testimoni, visitare luoghi rilevanti, selezionare fonti e fatti per cercare di ricomporre un quadro che fosse chiaro e disponibile a tutti.

Molti di questi materiali di lavoro, insieme a impressioni personali e aneddoti, a volte rimangono sospese in superficie, senza sciogliersi del tutto nelle varie opere. Richiamarli alla memoria con delle domande, come quelle che si possono fare durante un incontro con gli autori, permette di avvicinarsi ulteriormente al lavoro che hanno svolto, per comprenderlo forse un po’ di più, per fotografarlo in maniera ancora più nitida.

Per questo abbiamo pensato di aprire un canale di comunicazione diretta e permanente, uno strumento semplice pensato per fare delle domande e ricevere delle risposte, nella speranza che impegno, informazione, memoria, possano circolare sempre più di frequente e sempre più libere. Risponderemo direttamente o faremo da tramite per le risposte dei nostri autori più esperti sull’argomento che ci volete proporre. Non è richiesta alcuna registrazione, solo curiosità.

Quest’anno a luglio #lamemorianonvainvacanza

Sconti BeccoGiallo luglio

Non fa bene pensare d’estate, dicono. Troppo caldo, e poi ci sono le vacanze, da passare magari nelle spiagge che ogni telegiornale mostra quotidianamente. Rilassiamoci almeno per qualche giorno, dicono.

Noi la pensiamo diversamente. Anche questo mese vi proponiamo di non smettiamo di riflettere sul coraggio di Falcone e Borsellino, su quanto accaduto a Emanuela Orlandi, sul fatto che ci fossero azioni di guerra in corso a Ustica, sulla vicenda umana e imprenditoriale di Adriano Olivetti, sulle stragi di piazza Fontana e Loggia, sulla figura dimenticata di Gramsci, su una contro-vacanza nei Balcani
Ora più che mai non possiamo permetterci di abbassare la guardia.

Tutti i libri del catalogo BeccoGiallo saranno quindi scontati del 25% per tutto il mese nel nostro store online. Senza spese aggiuntive. Perché #lamemorianonvainvacanza

SNAPSHOTS OF A GIRL /8 – Beldan su Indiegogo

Snapshots of a girl su Indiegogo

Clicca per ingrandire

Questo appuntamento con Beldan Sezen è un po’ particolare.

Ormai dovreste conoscere il personaggio, e aver inquadrato la sostanza e il significato del progetto Snapshots of a Girl. La vita di Beldan a fumetti, certo, ma anche un modo di raccontare il processo di scoperta della propria sessualità e il coming out di una giovane donna in diversi paesi, sempre a cavallo tra cultura cristiana e islamica. Una testimonianza rara e preziosa, la cui testimone chiede ora un piccolo sostegno.

Beldan ha infatti lanciato una campagna Indiegogo per riuscire a concentrarsi pienamente sul libro, a pochi mesi dalla data di pubblicazione prevista. In cambio di una donazione offre ringraziamenti grandi e piccoli, dalla calamita ad alcuni artwork, fino all’inclusione nel libro come personaggi. Non si tratta di finanziare la realizzazione del libro dunque, ma di supportare il lavoro di Beldan.

Se volete dire “io ci sono“, questa è la pagina da visitare. Per tutto il resto vi lasciamo alle parole della protagonista: