Quest’anno il nostro stand lucchese è stato particolarmente affollato, merito anche degli amici viareggini Franco e Daniela.

Il primo, Gianfranco Maffei, ha perso nella strage di Viareggio il cognato. Ha voluto raccontare la vicenda a fumetti, perché questa era la modalità espressiva che sentiva più congeniale e questo era il contributo che credeva di poter dare alla causa.
Daniela Rombi invece il 29 giugno 2009 ha perso la figlia. Da quel momento lotta insieme agli altri familiari delle vittime, riunitisi nell’onlus Il mondo che vorrei, di cui è Presidente, per verità, giustizia e sicurezza.

Li abbiamo intervistati principalmente per un motivo: capire quali sono le difficoltà che persone assolutamente comuni si trovano improvvisamente a dover affrontare dopo avvenimenti del genere:

Da domani, mercoledì 9 novembre, esce in tutte le librerie Viareggio, una strage annunciata.